Photo Photo Photo Photo
La normativa di riferimento

La normativa di riferimento inerente le aree protette trova la sua ratio negli articoli 9 e 32 della Costituzione Italiana , in attuazione dei quali è stata emanata la legge quadro 6 dicembre 1991  n.394 (   ) che detta i principi fondamentali per l'istituzione e la gestione delle aree naturali protette, al fine di garantire e di promuovere, in forma coordinata, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio naturale del Paese. Secondo i dettami legislativi costituiscono il patrimonio naturale le formazioni fisiche, geologiche, geomorfologiche e biologiche, o gruppi di esse, che hanno rilevante valore naturalistico e ambientale, specie se vulnerabili. Accogliendo tali principi la Regione Puglia ha emanato nel 1997 la legge n°19 che detta le "Norme per l'istituzione e la gestione delle aree naturali protette nella Regione Puglia"; Tale legge classifica e individua le aree naturali protette,  istituisce il Comitato tecnico-scientifico per suddette aree, detta le norme quadro e le misure di salvaguardia da adottare. Viene, poi, affidata la gestione alle Province, alle Comunità montane, alla città metropolitana e agli enti locali, che la svolgono, di norma, tramite la costituzione di enti di diritto pubblico. La legge 19/97 definisce inoltre gli organi dell’Ente gestore e gli strumenti di attuazione delle finalità delle aree naturali protette quali il piano per il Parco e il piano pluriennale economico e sociale al fine promuove iniziative, coordinate con quelle degli enti locali interessati, atte a favorire la crescita economica, sociale e culturale delle comunità residenti.  Nel 2004 L’Assessorato all’ambiente, settore ecologia-ufficio parchi e riserve naturali della Regione Puglia, approva, il documento di indirizzo per l’istituzione delle aree naturali protette n°3/2004 : Costa Otranto -Santa Maria di Leuca- Bosco di Tricase . Nel documento che definisce  quest’ area naturale  di eccezionale bellezza paesaggistica in quanto costituita da uno dei pochi esempi di costa alta ancora integra dell'Italia peninsulare, vengono classificati tutti i valori naturalistici, come ad esempio gli habitat già oggetto di interesse comunitario (Direttiva 92/43/CEE, meglio nota come Direttiva HABITAT) (pdf), le specie animali e vegetali della lista rossa nazionale. Gli obiettivi generali dell’ istituzione dell’area sono fissati:  nella  Promozione ed in un modello di sviluppo eco-sostenibile che non rechi danno all'ambiente e alle risorse naturali, contribuendo nel contempo ad innalzare il livello di qualità della vita dell'intera comunità; nella Tutela e valorizzazione del patrimonio paesaggistico, naturale, storico-architettonico per quanto attiene alle ricadute in termini di incremento dell'occupazione e del reddito provenienti dallo sviluppo di nuove iniziative/competenze/professionalità; nel creare nuove opportunità di crescita e di sviluppo sostenibile, preservare le possibilità di sviluppo ne/lungo periodo ed accrescere la qualità della vita dei cittadini. Sulla base di questi obiettivi il documento individua le misure di salvaguardia da adottarsi e fornisce le indicazioni  per costituire un apposito ente di gestione.

Il Parco naturale regionale Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase è istituito con la Legge Regionale del 26 ottobre 2006, n. 30 e ne vengono fissati i confini ricadenti sul territorio dei comuni di Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano del Capo, Ortelle, Otranto, S.Cesarea Terme, Tiggiano e Tricase. Elencate  le finalità , la gestione del parco viene affidata all’Ente di gestione delle aree naturali protette della provincia di Lecce. La legge 30/2006 passa poi a dettare norme generali di tutela del territorio e dell’ambiente naturale, nonché gli strumenti di attuazione già indicati nella l.r. 19/97 : Piano territoriale dell’area naturale protetta b) Piano pluriennale economico sociale dell’area naturale protetta c) Regolamento dell’area naturale protetta.

Fino alla costituzione dell’Ente ad hoc preposto, la gestione del Parco naturale regionale “Costa Otranto - S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase”  è stata affidata, per un minimo di cinque anni, a un Consorzio di gestione provvisoria.

L'8 febbraio 2008 il Consiglio Provinciale  di Lecce ha approvato lo schema di atto costitutivo e lo Statuto del Consorzio incaricato della gestione del parco, che ha sede ad Andrano. Il 29 luglio 2008 è stato costituito il Consorzio per la gestione del Parco.

 

 

 

 
Emergenza xylella: nasce lo sportello del Parco

Parco punta ad offrire spazi di sperimentazione ed informazione utile alla salvaguardia dell’intero patrimonio agro ambientale del territorio. Nasce così, presso la Sede dell’Ente Parco, uno  Sportello pubblico per le buone pratiche agricole che andrà incontro ai conduttori di fondi agricoli per fronteggiare non solo l’emergenza fitosanitaria portata dalla Xylella fastidiosa, ma anche l’abbandono colturale ed il cattivo uso dei suoli agricoli.  Lo staff tecnico dello sportello è costituito da due agronomi e da un biologo naturalista ed è supportato da figure professionali diverse per integrare al meglio conoscenze ed esperienze nei campi dell’agricoltura sostenibile. Il Parco naturale regionale “Costa Otranto – Leuca e Bosco di Tricase” sarà promotore di percorsi di formazione, incontri di divulgazione e confronto in ambito agro-ambientale, supporto ad una più razionale applicazione della Politica Agricola Comunitaria (P.A.C.) e delle Misure di sostegno economico contenute  nel nuovo Piano di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2014-2020. Lo sportello rispetterà i seguenti orari: lunedi, mercoledì e venerdì dalle 18 alle 20 in programmazione di quattro incontri nei comuni del Parco.

Il Parco comunica..

agenda2

Photogallery

2254698

Pubblicazioni


non-solo-libri3351

News


non-solo-libri3351

Agricoltura del Parco


non-solo-libri3351

Newsletter

Vivi il Parco
Fondo

Newsletter

Accetto le condizioni sullaprivacy
Fondo

Educazione ambientale

cets

Albo pretorio

public-1113093035_news_albo-pretorio-on-line

Bandi e avvisi

concorso

Area riservata

area_riservata